Il salmone d’allevamento è il cibo più tossico al Mondo?

Condividici

E’ divenuta ormai parte dell’immaginario comune l’idea che la carne vada assunta con moderazione.

Secondo l’articolo che vi proponiamo di seguito, intitolato ‘Farmed Salmon — One Of The Most Toxic Foods In The World’ e parzialmente ispirato al documentario ‘Fillet-Oh-Fish’ (che vi proponiamo embeddato in coda), dovremmo cercare di moderare il consumo di pesce e specialmente di salmone, segnalato come cibo particolarmente poco salutare, da assumere con una moderazione pari a quella che abbiamo quando ci rapportiamo alla carne.

Dal canto mio, continuerò a mangiare carne e pesce nella misura in cui ne avrò voglia, conscio che la nostra presenza al mondo è solo passeggera.

Di seguito un estratto dell’articolo che – a fianco di elementi cospiranoidi da prendere con le pinze (si vedano le dichiarazioni del dott. Joseph Mercola, noto antivaccinista) – ci fornisce qualche interessante spunto su cui riflettere (qui per leggere l’articolo per intero):

E’ pacifico dire che spesso trascuriamo ciò che c’è dietro il cibo sulle nostre tavole. Fortunatamente, in questo periodo storico, viviamo un momento in cui le persone sono diventate più consapevoli e critiche nei confronti del cibo che mangiano. Con il costante aumento del numero di persone che si allontanano dal consumo di prodotti animali, stiamo naturalmente iniziando a imparare di più sul perché le persone stanno eliminando questo elemento dalla loro dieta.

Il documentario Fillet-Oh-Fish, diretto da Nicolas Daniels, dà uno sguardo critico al settore della pesca, indagando sugli allevamenti ittici di tutto il mondo in una grande iniziativa per educare le persone sul pesce che consumano. Sebbene la nostra percezione della pesca sia piuttosto “romantica”, secondo Healthy Holistic Living (comunità online dedicata alle persone che vogliono avere un approccio olistico alla vita, qui la fanpage della stessa, ndr), quando si parla della produzione alimentare su larga scala, si tratta di una storia completamente diversa.

Secondo il dott. Joseph Mercola, “la pesca al giorno d’oggi sta affrontando una serie di gravi problemi, dalla pesca intensiva all’inquinamento chimico delle acque e alle mutazioni genetiche dovute alle esposizioni tossiche”. I produttori del documentario osservano che a causa dell’agricoltura intensiva e dell’inquinamento globale, la carne del pesce che mangiamo è diventata “un micidiale cocktail chimico”. Nonostante ciò, l’industria del pesce continua ad espandersi, semplicemente per proteggere l’immagine della pesca.

L’indagine parte dalla Norvegia, dove osserviamo le sostanze chimiche che vengono utilizzate negli allevamenti ittici oggigiorno. Un noto attivista ambientale norvegese chiamato Kurt Oddekalv ritiene che l’allevamento del salmone sia “un disastro sia per l’ambiente che per la salute umana”. Tra i fiordi norvegesi che ospitano gli allevamenti dei salmoni, si dice vi sia uno strato di rifiuti alto 15 metri, costituito da batteri, droghe e pesticidi. […]

Sebbene il pesce sia sempre stato considerato come un cibo sano, Oddekalv dichiara che il salmone d’allevamento di oggi è uno degli alimenti più tossici al mondo. Jerome Ruzzin, un ricercatore in tossicologia, ha confermato queste affermazioni. Dopo aver testato diversi alimenti venduti in Norvegia alla ricerca di eventuali tossine, ha stabilito che il salmone d’allevamento contiene il maggior numero di tossine […] ed è stato concluso che il salmone d’allevamento è cinque volte più tossico di qualsiasi altro prodotto alimentare testato.

La dott.ssa Anne-Lise Birch Monsen, eminente biologa dell’Università di Bergen, in Norvegia, ha dichiarato: “Non consiglio alle donne incinte, ai bambini o ai giovani di mangiare salmone d’allevamento, giacché la quantità di tossine contenute dal salmone è incerta e questi elementi chimici colpiscono principalmente bambini, adolescenti e donne in gravidanza” […]

La conclusione è che il salmone d’allevamento è essenzialmente dannoso sia per il nostro corpo che per l’ambiente. Sebbene il pesce rimanga uno degli alimenti più salutari che possiamo mangiare, dobbiamo scegliere il pesce giusto nell’era industriale. I documentari continuano a fare emergere fatti e ricerche che portano le persone a pensare due volte a consumare cibi processati e qualsiasi altri prodotto animale. Esistono molte alternative con pesci e alimenti alternativi che sono gestiti in modo più sano per il nostro consumo ed è importante essere consapevoli e informati di ciò che si mangia e di come ciò che mangeremo è arrivato al piatto.

Dal 2009 dirigo una testata da mezzo milione di lettori al mese (a volte più a volte meno).
Dal 2017 vicedirigo ‘L’Opinabile’ e per L’O provo a vedere che succede nel mondo.
Scrivo tantissimo, spesso non mi firmo.
Perché poi quando mi rileggo a volte mi piaccio e a volte non mi piaccio, come quando mi guardo allo specchio.

About erredivi 98 Articles
Dal 2009 dirigo una testata da mezzo milione di lettori al mese (a volte più a volte meno). Dal 2017 vicedirigo 'L'Opinabile' e per L'O provo a vedere che succede nel mondo. Scrivo tantissimo, spesso non mi firmo. Perché poi quando mi rileggo a volte mi piaccio e a volte non mi piaccio, come quando mi guardo allo specchio.

Be the first to comment

Leave a Reply

Your email address will not be published.


*