Animus Loci: concorso letterario per l’anno europeo del patrimonio culturale

Condividici

Se hai tra i 17 e i 25 anni, partecipa al concorso letterario per la narrativa breve: Animus Loci, indetto per celebrare l’Anno europeo del patrimonio culturale, e centrato su quelle città italiane che per la loro storia e la loro importanza culturale rappresentano il vero cuore pulsante della cultura europea: Chiavari, Trieste, Ventotene, Bologna, Norcia, Napoli, Palermo. 

ANNO DEL PATRIMONIO CULTURALE EUROPEO: Il 2018 è l’anno europeo del patrimonio culturale. Si tratta di una delle tante iniziative, come l’erasmus o l’interrail, volte a costruire un sentimento di comunità e di cittadinanza europea che riesca a superare i confini storici e linguistici per far sentire tutti i cittadini europei, se non proprio fratelli, quantomeno parenti. Cosa che di fatto siamo.

La copertina del numero di Giugno 2017. “Il ratto d’Europa” di Botero

L’identità europea passa per innumerevoli tratti culturali: innanzi tutto la musica, tema affrontato nel numero della nostra rivista di primavera 2018.  Ma anche l’architettura, la filosofia, la scienza, il laicismo, la democrazia parlamentare… tutte cose che oggi appaiono in crisi. Anche il nostro modo di posizionarci nel mondo, la nostra storia in rapporto all’America – che Thibaudet definiva “la nostra terra-figlia” in opposizione all’Asia, nostra madre. Esiste persino, anche se per noi non è poi tanto evidente, una cucina “continentale” ben riconoscibile per i popoli non europei. Pur essendo necessario evitare di confondere “Europa” e “Unione Europea”, è anche vero che, per citare Heidegger, “il progetto che siamo ci definisce in quanto uomini”. Per approfondire, consigliamo caldamente di andare a vedere il nostro numero monotematico intitolato EUROPA! di giugno 2017. Basta scriverci su lopinabile.redazione@gmail.com per riceverlo gratuitamente. 

Sulla pagina online di presentazione si legge:

L’obiettivo dell’Anno europeo del patrimonio culturale è quello di incoraggiare il maggior numero di persone a scoprire e lasciarsi coinvolgere dal patrimonio culturale dell’Europa e rafforzare il senso di appartenenza a un comune spazio europeo. Il motto dell’anno è: “Il nostro patrimonio: dove il passato incontra il futuro”.

IL CONCORSO ANIMUS LOCI: In occasione dell’anno europeo del patrimonio culturale, la Rappresentanza in Italia della Commissione europea ha pertanto organizzato il progetto “Animus Loci”, un itinerario attraverso luoghi italiani con forte valenza europea che si svilupperà in sette tappe: da Chiavari a Ventotene, da Napoli a Palermo, e poi ancora Trieste, Norcia e Bologna. In questo contesto è stato anche indetto un concorso letterario di narrativa breve, aperto ai giovani tra i 17 e i 25 anni. Tutti coloro che sono interessati a partecipare hanno tempo fino al prossimo 30 aprile per presentare il proprio racconto, che deve essere ambientato in uno dei sette luoghi prescelti, sviluppando il legame tra l’identità locale e quella europea.

Sul bando si può leggere:

1. Finalità e contesto – Per celebrare l’Anno europeo del patrimonio culturale, la Rappresentanza in Italia della Commissione europea promuove Animus Loci, un itinerario culturale attraverso una serie di luoghi italiani con forte valenza europea:

  • Chiavari, dove è conservato il manoscritto della ‘Giovine Europa’ di Mazzini (Europa dei popoli);
  • Trieste, crocevia della letteratura mitteleuropea (Flusso di coscienza europeo);
  • Ventotene, dove Altiero Spinelli, Ernesto Rossi e Ursula Hirschmann concepirono il manifesto “Per un’Europa libera e unita” (Europa, sogno di libertà);
  • Norcia, culla della cultura benedettina (Europa, fiaccola di civiltà);
  • Bologna, sede dell’Alma Mater Studiorum, la più antica università europea (Europa delle
    università e della circolazione del sapere);
  • Napoli, sede del più antico teatro dell’opera europeo (Il linguaggio dell’arte nell’Europa dei
    lumi);
  • Palermo, città simbolo della dieta mediterranea (Europa mediterranea, crogiuolo di culture,
    popoli e cibi).

Nell’ambito di tale itinerario, la Rappresentanza, d’intesa con il Ministero dei beni e delle
attività culturali e del turismo, indice un concorso nazionale di narrativa breve. Il concorso
è finalizzato alla realizzazione di racconti ambientati in uno di questi luoghi o che ne
ripercorrono lo spirito, valorizzandone il contributo alla cultura e all’identità europea.

 

Be the first to comment

Leave a Reply

Your email address will not be published.


*