L’erotismo lesbico di Gerda Wegener e suo marito [Galleria immagini]

Condividici

(Immagine: Gerda e Einer Wegener di fronte a un quadro di Gerda, 1925).

Gerda Wegener illustrò per anni, e con grande successo, le riviste di moda all’inizio del secolo scorso. Pochi sanno che la musa principale per le figure erotiche lesbiche di Gerda Wegener era suo marito, Einer, che cambiò sesso nella Germania degli anni 30.

Dopo essersi trasferita da Parigi a Copenhagen all’inizio del Novecento, l’opera dell’allora ventiseienne Gerda Wegener attira l’attenzione della scena artistica liberale e sperimentale della città nordica. Benché fosse già un’artista di successo in patria, conosciuta per le sue illustrazioni lascive per le riviste di moda, un evento imprevisto coinvolse il marito Einer, costringendo la coppia a lasciare Parigi con la speranza che la loro relazione non convenzionale sarebbe stata meglio accetta in una città più aperta.

Einer, in versione “Lili”

Se il nome di Wegener vi è già familiare, è soprattutto perché la vita straordinaria di questa artista pioneristica e di suo marito, è stata il soggetto di un film del 2015, The Danish Girl, basato su un racconto del 2000 dallo stesso titolo, scritto da David Ebershoff.

Secondo gli storici, l’interesse di Einer per l’esplorazione della propria sessualità cominciò dopo che una modella non si presentò a una seduta con sua moglie. Quando lei gli suggerì per scherzo di indossare un paio di autoreggenti e di tacchi a spillo, così avrebbe potuto comunque dipingere, lui accettò. Praticamente nessuno degli ammiratori dell’opera di Gerda sa che l’immagine della misteriosa bellezza dai capelli scuri che sarà in seguito un soggetto ricorrente nei dipinti dell’artista, era in realtà il marito Einer che diventò il primo punto di interesse e la usa di sua moglie.

Nel 1930, dopo aver vissuto gran parte della vita come “Lili”, all’età di 47 anni Einer andò in Germania per fare un’operazione di cambio di sesso, diventando così uno dei primi uomini ad attraversare un percorso di riassegnamento di genere. L’erotismo di Gerda Wegener, e i suoi quadri a tema lesbico, causarono non poco trambusto – inclusa una rivolta pubblica dovuta alla loro natura grafica. Le sue opera meno controverse onorarono e ornarono le pagine di riviste di moda, come Vogue, per anni.

Be the first to comment

Leave a Reply

Your email address will not be published.


*